Perchè
  • affidarsi
al CAF FENAPI


Notizie
  • in evidenza

Rottamazione cartelle: lunedì 2 dicembre ultimo giorno per pagare

Lunedì 2 dicembre è l’ultimo giorno per pagare la rata in scadenza di tutti coloro che nei mesi scorsi... leggi tutto

2 dicembre: pioggia di scadenze

Grazie anche all’intervento apportato dal c.d. Decreto Crescita (n. 34/2019), il 2 dicembre i contribuenti dovranno fare i conti... leggi tutto

Comunicazioni obbligatorie, gli standard dal 13 dicembre

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato il Decreto Direttoriale n. 847 del 18 novembre 2019,... leggi tutto

Decreto Resto al Sud con nuove regole in Gazzetta

Come noto nella legge di bilancio 2019, pubblicata in Gazzetta Ufficiale come Legge n.145 del 30.12.2018  è stata  estesa... leggi tutto

Bonus famiglie 2020

Il decreto fiscale 2020 approvato dal Consiglio dei ministri e dal Senato, che entro fine anno dovrà essere convertito... leggi tutto

Riposi giornalieri dei genitori: chiarimenti

L’Istituto, con la circolare INPS 18 novembre 2019, n. 140, fornisce chiarimenti in relazione all’ambito di applicazione e modalità... leggi tutto

Le Sedi CAF FENAPI

Le Fenapi Services Territoriali

Al momento la Fenapi è presente su tutto il territorio nazionale con n. 795 Sportelli CAF.

I Nostri Servizi

RED

I pensionati titolari di prestazioni collegate al reddito hanno l’obbligo di dichiarare all’INPS i propri redditi e, qualora previsto dalla normativa, anche del coniuge e dei componenti del nucleo rilevanti per la prestazione.

MODELLO REDDITI PF

Redditi Persone fisiche è un modello che permette di presentare la dichiarazione dei redditi per le persone fisiche. Tutti i contribuenti sono obbligati a presentare il modello Redditi 2019 esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato.

BONUS LUCE, GAS E IDRICO

Il bonus energia elettrica, il bonus gas e il nuovo bonus acqua sono tre agevolazioni introdotte per aiutare le famiglie che si trovano in difficoltà economica e non solo. Detti Bonus sono degli aiuti che le famiglie possono richiedere perché sia loro riconosciuta una riduzione sulle bollette relative a queste tre utenze.
Per ottenere questi sconti è necessario possedere determinati requisiti reddituali o esser in situazione di disagio fisico.

ASSEGNO DI MATERNITÀ DEI COMUNI

È un assegno che la madre non lavoratrice può chiedere al proprio Comune di residenza per la nascita del figlio oppure per l’adozione o l’affidamento preadottivo di un minore di età non superiore ai 6 anni (o ai 18 anni in caso di adozioni o affidamenti internazionali).
La madre lavoratrice può chiedere l’assegno se non ha diritto all’indennità di maternità dell’Inps oppure alla retribuzione per il periodo di maternità. Se l’importo dell’indennità o della retribuzione è inferiore all’importo dell’assegno, la madre lavoratrice può chiedere al Comune l’assegno in misura ridotta.

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE DEI COMUNI

È un assegno, concesso in via esclusiva dai comuni e pagato dall’INPS, rivolto alle famiglie che hanno figli minori e che dispongono di patrimoni e redditi limitati. Il nucleo familiare non deve disporre di risorse reddituali e patrimoniali superiori a quelle previste dall’ISEE. Il nucleo familiare deve essere composto almeno da un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo.

SUCCESSIONI TELEMATICHE

La dichiarazione di successione deve essere presentata dagli eredi, dai chiamati all’eredità, dai legatari entro 12 mesi dalla data di apertura della successione che coincide, generalmente, con la data del decesso del contribuente. La dichiarazione può essere presentata direttamente dal contribuente tramite i servizi telematici, tramite un intermediario abilitato o presso l’ufficio competente dell’Agenzia delle Entrate.

MODELLO EAS

Il “mondo no profit” dal 2009 deve fare i conti con un recente adempimento: la compilazione ed invio del Modello EAS.
Come previsto dall’articolo 30 della Legge 185/2008, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello per la trasmissione dei dati e delle notizie rilevanti ai fini fiscali, da parte degli enti associativi. Due sono le ragioni principali per le quali è stato introdotto questo nuovo obbligo: allineare il nostro ordinamento a quello di altri Paesi europei, che già prevedono un adempimento simile e contrastare la concorrenza sleale tra gli operatori.

F24 TELEMATICO

Il modello F24 deve essere utilizzato da tutti i contribuenti, titolari e non titolari di partita Iva, per il versamento di tributi, contributi e premi. Il modello è definito “unificato” perché permette al contribuente di effettuare con un’unica operazione il pagamento delle somme dovute, compensando il versamento con eventuali crediti. I contribuenti titolari di partita Iva hanno l’obbligo di utilizzare, anche tramite intermediari (professionisti, associazioni di categoria, CAF, ecc.), modalità telematiche di pagamento.

DICHIARAZIONI DI RESPONSABILITÀ (ICRIC - ICLAV - ACCAS/PS)

Devono presentare la dichiarazione di responsabilità i cittadini che percepiscono prestazioni legate all’invalidità civile e i titolari di assegno/pensione sociale. Ogni anno, l’INPS richiede ai titolari di prestazioni economiche d’invalidità civile l’attestazione della permanenza o meno dei requisiti amministrativi previsti dalla legge per il loro riconoscimento (articolo 1, legge 23 dicembre 1996, n. 662, e legge 24 dicembre 2007, n. 247).

La Piattaforma TeamSystem

Piattaforma Fiscale CAF

TeamSystem rappresenta il partner privilegiato per il CAF FENAPI perché alle soluzioni affianca servizi specialistici e progetti di integrazione con i sistemi già esistenti, per soddisfare le esigenze gestionali ed applicative dei clienti a 360°.

La Piattaforma TeamSystem Caf comprende: Applicazione software modulare, disponibile sia in modalità Saas che On Premise per gestire tutta l’operatività del CAF dal 730 a tutti gli adempimenti fiscali, con anche software di gestione documentale e conservazione sostitutiva;

Servizi web completamente integrati nel flusso di lavoro, quali il “Portale web dei servizi CAF”, per la gestione centralizzata degli adempimenti fiscali con differenti livelli di accesso per gli operatori e per il pubblico, e la “Extranet” per l’invio dei file all’amministrazione finanziaria ed il controllo totale della produzione effettuata dalle sedi periferiche e dai centri di raccolta.

Requisiti Utilizzo Piattaforma CAF FENAPI

Di seguito riportiamo i requisiti minimi per l’utilizzo della piattaforma CAF FENAPI

Hardware

  • Personal Computer IBM Compatibile – Processore Pentium III e successivi – Memoria Ram: 512 MB minimi;
  • Connessione Internet ADSL con banda minima di 640 B/S.

Software

  • Sistema operativo Windows XP e successivi;
  • Browser Microsoft Internet Explorer 10 o versioni successive;
  • Browser Google Chrome;
  • Browser Mozilla Firefox;
  • Browser Apple Safari.

Il nuovo browser Microsoft Edge su sistema operativo Windows 10 non è compatibile con l’uso degli applicativi fiscali. Per questo motivo si consiglia di utilizzare Internet Explorer.

Perchè associarsi a FENAPI

La FEderazione Nazionale Autonoma Piccoli Imprenditori -
FENAPI è un’organizzazione professionale di categoria.
L'adesione a Fenapi è un investimento con un ritorno certo
a garanzia del futuro. Fenapi mette a disposizione dei propri
soci varie professionalità per la soluzione di tutti i problemi e
per lavorare meglio e con serenità. Possono associarsi tutte le
imprese (industria, commercio, agricoltura, di servizi e le attività
libero professionali).

Compila il modulo, sarai subito contattato






SINO

123più di 3


captcha


Inviando questa richiesta dichiari di aver letto e di accettare la Privacy Policy. *
[wpgdprc "Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web."]

Per Informazioni

Compila il modulo in tutte le sue parti e sarai prontamente contattato da un nostro responsabile; oppure puoi chiamare allo 06.98960300 (interno 2) dove troverai sempre un operatore disponibile o inviare una mail a info@caf.fenapi.it


La Nostra Sede Nazionale

Indirizzo: Corso d'Italia, 39 - 00198 ROMA, Italia

Centralino: 06 98960300

Email: info@caf.fenapi.it


Codice Fiscale: 06209461000

Partita IVA: 02614190839


Orari Uffici

Lunedì - Venerdì

dalle ore 10.00 alle 13.30 e dalle ore 15.00 alle 18.00


Informativa Privacy CAF FENAPI

Per ricevere supporto tecnico dal nostro personale specializzato

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online.
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media.
Premendo il tasto Accetto si acconsente all'uso dei cookie.
Per saperne di più consulta la nostra informativa sull’uso dei cookie o il nostro Centro Privacy per il trattamento dei dati.