Tag: 730

luglio 2019

Modello 730/4: servizio online per la verifica dei conguagli fiscali

I contribuenti che hanno presentato il modello 730/4, indicando l’INPS quale sostituto d’imposta per l’effettuazione dei conguagli fiscali, possono verificare le risultanze contabili inviate all’Istituto dal soggetto che ha gestito la dichiarazione e i relativi esiti tramite il servizio online “Assistenza fiscale (730/4): servizi al cittadino”. È quanto comunica l’INPS con il messaggio 11 luglio 2019, n. 2652. Il servizio consente ai contribuenti di consultare i seguenti dati: avvenuta ricezione da parte dell’Istituto delle risultanze contabili, con il dettaglio dei relativi [...]

730/2019: il 23 luglio ultimo termine per l’invio

Martedì 23 luglio, fra due settimane, scade il termine ultimo la presentazione della dichiarazione dei redditi tramite il modello 730/2019 e della busta contenente la scelta della destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille (mod. 730/1) da parte dei contribuenti che provvedono direttamente all’invio utilizzando le credenziali di accesso ai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate dei contribuenti che si rivolgono a un Caf o a un professionista. Pertanto entro tale data, Caf e professionisti abilitati devono trasmettere, in via telematica, [...]

maggio 2019

Dichiarazione precompilata 730: possibile rinvio entro il 20.06 se è sbagliata

“Hai inviato la tua dichiarazione dei redditi precompilata e ti sei accorto di un errore? Non preoccuparti, dal 28 maggio al 20 giugno puoi annullare il tuo 730 già inviato e trasmetterne uno nuovo.” A fornire questa precisazione l’Agenzia delle Entrate, sempre più social, tramite la pagina Facebook ufficiale. Come ogni anno da quando è partita, la dichiarazione precompilata, croce e delizia di operatori e contribuenti, presenta delle criticità e può capitare, per mille ragioni, che un contribuente l’abbia già [...]

Modello 730/2019 congiunto: come fare, vantaggi e istruzioni

Come si presenta il modello 730/2019 congiunto e chi può inviare un’unica dichiarazione dei redditi? A fornire le istruzioni su quando si può fare il 730 congiunto è l’Agenzia delle Entrate. In linea generale tale possibilità riguarda coniugi e persone unite civilmente, Per congiungere i due modelli di dichiarazione dei redditi bisognerà indicare come “dichiarante”, nel frontespizio del modello, il coniuge che ha come sostituto d’imposta il soggetto al quale viene presentata la dichiarazione, oppure quello scelto per effettuare i conguagli [...]

marzo 2019

730/2019: DETRAZIONE PER I CANONI DI LEASING PER L’ABITAZIONE PRINCIPALE

Detrazione del 19% per contratti di leasing stipulati da parte di contribuenti con un reddito massimo fino a 55.000 euro per l’acquisto della prima casa nella dichiarazione dei redditi. In generale, con il contratto di leasing la banca o l’intermediario si obbligano ad acquistare o far costruire l’immobile, su scelta e indicazione del soggetto utilizzatore, che sarà poi messo a disposizione per un periodo di tempo determinato, a fronte di un corrispettivo che deve tener conto del prezzo di acquisto [...]

730/2019: DAL 15 APRILE DISPONIBILE LA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA

A partire dal 15 aprile 2019, l’Agenzia delle entrate mette a disposizione dei lavoratori dipendenti e dei pensionati il modello 730/2019 relativo al periodo d’imposta 2018, precompilato sul sito internet dell’Agenzia delle entrate www.agenziaentrate.gov.it. Tra le principali novità contenute nel modello 730/2019 si segnalano le deduzione erogazioni liberali a favore delle ONLUS, OV e APS, la deducibilità del trasporto pubblico al 19%, la deducibilità per le spese per assicurazione contro eventi calamitosi al 19% e la deducibilità al 19% [...]

febbraio 2019

DICHIARAZIONE PRECOMPILATA 2019. PROROGATA ALL’8 MARZO LA SCADENZA PER LE COMUNICAZIONI DEGLI AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO

Gli amministratori di condominio avranno tempo fino all’8 marzo per effettuare l’invio dei dati per l’elaborazione della dichiarazione precompilata. Lo stabilisce Il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, emanato oggi, d’intesa con il Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, per venire incontro alle esigenze manifestate dalle associazioni di categoria. Gli amministratori di condominio, quindi, per quest’anno, possono inviare i dati fino all’8 marzo 2019 invece della scadenza ordinaria del 28 febbraio, senza che sia compromessa la tempistica per l’elaborazione [...]

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online.
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media.
Premendo il tasto Accetto si acconsente all'uso dei cookie.
Per saperne di più consulta la nostra informativa sull’uso dei cookie o il nostro Centro Privacy per il trattamento dei dati.